Conferenza: Tu Puoi Vincere il Cancro

Marie Noelle ci presenta il suo libro “Tu puoi vincere il cancro” (Anima Edizioni)

Alcuni argomenti affrontati nel video:

Alla parola cancro possiamo associare un’idea diversa da “morte” o “problema”. In realtà non c’è malattia più grande dell’impotenza. La nostra epoca cerca di farci sentire impotenti in molti ambiti, di modo che possiamo diventare dipendenti e manipolabili.

Dobbiamo imparare a rivisitare il concetto di salute, diventando responsabili della nostra malattia, e non delegando ad altri “al di fuori di noi” tutto il percorso.

Il cancro è una malattia simbolica, perché quello che succede nel nostro corpo succede anche nella società: “cellule” che non seguono più la direzione ma proliferano in modo autiomatico. Le famiglie si frammentano, le nazioni si fanno la guerra…

In ambito medico, parlando di cancro, non si può parlare di “guarigione”: i medici dicono che in questo modo si darebbero “false speranze”. Ma perché non dare la speranza della guarigione? Perché togliere anche la speranza?

Se abbiamo il potere di ammalarci, abbiamo anche quello diguarire. E’ la stessa forza che agisce in noi.

La malattia non è una maledizione ma una opportunità per aumentare l’autoconsapevolezza. L’essere che fa esperienza della malattia del cancro, scopre di non essere ciò che credeva, maqualcosa di più…

Ci sono dei cassetti che avevamo chiuso con dentro dei sogni, e ora vanno riaperti.
Perché si chiudono questi cassetti?
Per rispondere alle attese della famiglia, del mondo del lavoro… e così creiamo un mondo fittizio, finché un’esperenza forte chi porta a chiedere: Ma io cosa voglio veramente? Quali sono i miei bisogni più profondi?

Il cambiamento è il movimento della vita. La medicina ufficiale si occupa della parte “chimica” della malattia, ma non del cambiamento che sta attraversando la persona a livello interiore. In questo senso, il libro si offre come un supporto integrativo a tale percorso.

Se non diamo amore a noi stessi, cosa possiamo dare agli altri? Che redenze abbiamo verso l’amore e la creatività? Come ci rapportiamo nelle relazioni e nella relazione con noi stessi?
Nella malattia, spesso ci sono conflitti che nascono da credenze errate o non più giuste per la nostra evoluzione… Essa ci invita a fare un salto di consapevolezza. Spesso si tratta di prendere una nuova decisione interiore per aprirsi nuovamente alla vita.

Una persona “guarita” spesso guarisce nel corpo, ma non sempre. Prima di tutto, in ogni caso, una persona guarita è una persona in “pace” con se stessa e il mondo attorno a sé…

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s